top of page
Search

Foto preferite del 2022 / My favorite images of 2022

Updated: Dec 28, 2022



Rieccoci qui,


come ogni anno esprimo il mio pensiero su questi ultimi 12 mesi, che definisco letteralmente intensi e ricchi di piccole ma grandi emozioni, anno in cui, anche al di la della fotografia, ho investito sulla mia persona e su diversi aspetti della mia vita, nonostante le differenti sfide.

Dopo quasi due decenni ho ripreso i miei percorsi di studi dell'arte con la voglia di ampliare le mie conoscenze ed ispirazioni fotografiche. Da quando ho iniziato il mio percorso fotografico 12 anni fa, il mio punto di riferimento sono sempre stati i grandi artisti del passato e tornare a studiare le loro storie, le loro opere ed in generale l'evoluzione della storia dell'arte, è per me fonte di grande ispirazione.



Il 2022, nonostante il mio poco impegno nel condividere articoli sul blog, è stato un anno fotograficamente significativo per il mio lavoro grazie all'uscita di Hypnosis, il mio libro fotografico in cui racconto attraverso le immagini i miei viaggi interiori e le mie visioni introspettive dell'inconscio. Dopo 6 anni di progettazione è stato incredibile vedere le mie idee prendere finalmente forma ottenendo oltretutto un bellissimo riscontro. Ho ricevuto feedback positivi dal mondo della fotografia, dell'arte e della psicologia, unendo e collegando diverse realtà e diversi pensieri nella mia visione personale ed artistica di quei luoghi nascosti e misteriosi dell'intimo umano. La prefazione del grande fotografo Guy Tal ha reso ancora più prezioso il contenuto di Hypnosis.

Realizzare però un progetto a lungo termine ti fa diventare parte di esso, ne condividi le emozioni e la realtà al suo interno diventa la tua realtà. Aver finalizzato Hypnosis mi ha lasciato un vuoto interiore proiettandomi verso una condizione dispersiva; ovviamente un modo per combattere queste sensazioni è mettersi subito a lavorare su nuovi progetti e nuove idee.. mi auguro accada molto presto.


Le immagini scelte per quest'ultimo post di fine anno racchiudono e sintetizzano il mio 2022 fotografico, sicuramente meno ricco di immagini, ma con la stessa identica voglia di raccontarmi.

Vi auguro un felice anno nuovo, pieno di incredibili emozioni e di luce. Seguite sempre il vostro cuore e date più importanza al vostro istinto, un progetto fotografico è fatto anche da pensieri incontrollabili.


Clicca qui per guardare le foto.






Here we are again,


like every year, I express my thoughts on these last 12 months, which I define as literally intense and full of small but great emotions, a year in which, even beyond photography, I have invested in myself and in various aspects of my life, despite the different challenges.

After almost two decades I resumed my art studies with the desire to expand my photographic knowledge and inspirations. Since I started my photographic journey 12 years ago, my point of reference has always been the great artists of the past and going back to studying their stories, their works and the evolution of art history in general, is to me a great inspiration.





2022, despite my little effort in sharing articles on the blog, was a photographically significant year for my work thanks to the release of Hypnosis, my photographic book in which I tell my inner journeys and my introspective visions through images of the unconscious. After 6 years of planning it was incredible to see my ideas finally take shape, obtaining a wonderful response. I have received positive feedback from the world of photography, art and psychology, uniting and connecting different realities and different thoughts in my personal and artistic vision of those hidden and mysterious places of the human heart. The foreword by the great photographer Guy Tal has made the content of Hypnosis even more precious.

However, carrying out a long-term project makes you become part of it, you share its emotions and the reality within it becomes your reality. Having finalized Hypnosis has left me an inner emptiness projecting me towards a dispersive condition; obviously one way to fight these sensations is to immediately start working on new projects and new ideas.. I hope it will happen very soon.


The images chosen for this last year-end post enclose and summarize my photographic 2022, certainly less rich in images, but with the exact same desire to tell about myself.

I wish you a happy new year, full of incredible emotions and light. Always follow your heart and give more importance to your instincts, a photographic project is also made up of uncontrollable thoughts.























2 comentários


Peter Richter
Peter Richter
27 de dez. de 2022

Antonio, there is one image - it is the forth one - that is most fascinating to me. It feels like a surrealistic dream for me. Despite the complex structure of the branches and twigs, I always find my way throughout the whole composition and return to its center at the bottom again. This symbolizes for me the way one has to find in his life and that makes it most valuable for me. Thanks for sharing your thoughts and images, all the best for 2023!


https://peterrichter-photography.net

Curtir
Antonio Aleo Photography
Antonio Aleo Photography
27 de dez. de 2022
Respondendo a

Thank you very much for your beautiful words. I'm really happy, you're always very kind. I wish you a great 2023 full of light and emotions.

Curtir
bottom of page