Search

Nuova Rubrica: Fotografi di paesaggio e natura in Italia.

Ci fu un tempo, che anche a causa del sopravvento dei social network nella mia vita, limitai molto la visione della fotografia di paesaggio, non più a 360 gradi, ma quasi del tutto unilaterale. Credo accada a tutti prima o poi nella vita affrontare momenti di totale integralismo verso qualcosa; questo capita ancor di più nel modo delle arti, dove le nostre visioni si scontrano con altre diventando unilaterali ed assumendo, erroneamente, un significato di verità assoluta. Con il passare del tempo per fortuna questa radicalizzazione svanisce e pur mantenendo un proprio stile ed un proprio approccio, si apprezzano nuovamente altre visioni fotografiche anche molto differenti dalle nostre, che contribuiscono ad arricchire il proprio bagaglio culturale aumentandone l'ispirazione.

Personalmente continuo a non accettare determinati approcci che prevedono una manipolazione delle immagini e l'aggiunta di effetti grafici, stretching, super saturazioni etc, ma sono aperto a tutte le visioni e stili della fotografia contemporanea.